Comitato Marsicano NO Powercrop
25nov/110

Conferenza stampa a Pescara

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
20ott/080

La Power Crop deposita lo Studio di Impatto Ambientale

Nonostante le prime proteste cittadine a cui hanno fatto seguito quelle delle amministrazioni locali, la Power Crop non intende ritirare il progetto e il 13 agosto 2008 deposita in Regione   il proprio documento di Studio di Impatto Ambientale (scarica documento formato pdf). Ha inizio così l'iter per la Valutazione di Impatto ambientale. Secondo quanto previsto dalla procedura da questo momento in poi e per un termine massimo di 60 giorni, ogni stakeholder, ovvero portatore di interesse, può presentare all'ufficio di Valutazione di Impatto Ambientale le proprie osservazioni riguardo al progetto.

In Regione vengono quindi spedite le osservazioni del Comune di Avezzano, dell'Associazione "Riserva naturale il Salviano" e anche quelle del comitato cittadino (scarica documento in pdf). Quest'ultimi in particolare analizzando  i vari aspetti contenuti all'interno del SIA (Studio di Impatto Ambientale) concludono dicendo che lo studio presentato per la procedura di V.I.A dalla PowerCrop s.r.l è prettamente settoriale; NON si tiene conto né dell’interazione tra la centrale a biomasse e le attività già esistenti sulla zona di interesse (Cartiera Burgo, Micron Technology,  gruppo SAES, società FIAMM, attività agricola), né tanto meno delle implicazioni a livello “ecosistemico” (intendendo “l’ecosistema” non solo in accezione naturalistica ma come il complesso delle relazioni reciproche tra uomo e ambiente).

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Continua a leggere: "La Power Crop deposita lo Studio di Impatto Ambientale"