Comitato Marsicano NO Powercrop
6dic/110

Una legge per la salvaguardia del Fucino

Creare una Norma che tuteli gli interessi economici ed ambientali del Fucino, Questo è stato il tema dibattuto ieri sera presso la Sala consigliare del Comune di Luco dei Marsi.

Ricapitoliamo: l'8 novembre presso la Regione Abruzzo è stata messa ai voti una risoluzione con la quale si impegnavano Il Presidente della Regione, G. Chiodi e l'Assessore Regionale all'Ambiente, M. di Dalmazio, a congelare l'Iter autorizzativo della centrale a biomasse Power  Crop, almeno fino all'esito dei ricorsi (ben 3) pendenti presso il TAR.

Cosa è stato fatto fino ad ora? E' passato un mese ormai, e ad oggi nulla si è mosso in Regione. Attendiamo che cambi qualcosa e nel frattempo il Sindaco di Luco dei Marsi  C. Cherubini (PD) insieme con il Sindaco di Avezzano A. Floris (PDL), ha indetto un'assemblea cittadina alla quale sono stati invitati anche i Consiglieri Regionali e i sindaci del territorio Marsicano, quest'ultimi ancora una volta si sono mostrati indifferenti all'invito, infatti su 37 comuni marsicani solo 3 hanno avuto la decenza di rispondere all'appello: Ortucchio (Vice sindaco R. Favoriti) Capistrello (Assessore Piacente), Trasacco che pur non essendo presente fisicamente ha inviato una lettera con cui sottolinea la piena condivisione di intenti.

E' la seconda volta che i sindaci marsicani non rispondono all'invito e questo ci lascia perplessi, lo sottolinea anche l'ingegnere ed ex sindaco di Luco Cesidio Chiarilli  il quale si dice "amareggiato dalla mancata presenza degli altri sindaci. E' come se ognuno pensasse al proprio orticello in funzione elettorale. Ma qui bisogna fare squadra e riportare la politica a svolgere la funzione alla quale è deputata: prendere decisioni e assumersene le responsabilità".

Il sindaco di Luco dei Marsi C. Cherubini ha lanciato una proposta : mettere in campo iniziative per salvaguardare una volta per tutte il nostro territorio.

Posizione ampiamente ribadita con i propri interventi anche  dal Sindaco di Avezzano, dai Consiglieri Regionali Di Pangrazio e Milano e dal Vicepresidente D'Amico.

Nell'assemblea di Luco si parla di una legge che metta il Fucino a riparo da insediamenti come quello della Power Crop; Chiediamo leggi e norme che portino ad una pianificazione regionale che tenga conto delle reali potenzialità e risorse territoriali e le sappia promuovere in modo tale da percorrere la strada dello sviluppo economico e sociale nel  pieno rispetto dell'ambiente, della storia e salute dei cittadini e del luogo in cui essi vivono.  Ai nostri rappresentanti non possiamo che chiedere uno sforzo in sede regionale in questo senso".

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • Digg
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS
Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.